Luciani Spa
  • Slide Title

    Write your caption here

    Button
  • Slide Title

    Write your caption here

    Button
  • Slide Title

    Write your caption here

    Button
  • Slide Title

    Write your caption here

    Button

L'attenzione di una grande famiglia

L'esperienza di un grande gruppo per un miglior risultato

La Luciani S.p.A. produce calcestruzzo preconfezionato e prodotti speciali per strutture edile e pavimentazioni industriali.

Da più di 30 anni è attiva sul territorio offrendo qualità e servizi con professionalità e serietà.

Progetta e confeziona calcestruzzi durabili a prestazione garantita in conformità alle norme tecniche per le costruzioni.

La Luciani S.p.A. ha come principale attività la produzione di calcestruzzo preconfezionati in conformità alle normative vigenti per la soddisfazione delle esigenze di ogni cliente.

 

Ogni impianto è predisposto per la produzione di ogni tipo di calcestruzzo secondo le caratteristiche di resistenza e durabilità dell’opera che sarà realizzata.

 

La Luciani S.p.A. è in possesso, come da normativa tecnica vigente, dei certificati di produzione di fabbrica per ogni impianto di produzione.

 

Tale certificazione rilasciata da ente qualificato esterno garantisce la qualità del prodotto fornito ai clienti, in conformità ai requisiti previsti dalle Linee Guida sulle Costruzioni (D.M. 14/01/2008).

 

La logistica Luciani si pone come obbiettivo principale l'ottimizzazione del trasporto del calcestruzzo dai nostri impianti ai nostri clienti al fine di garantire il servizio migliore.

 

Il tipo di automezzi utilizzati per il trasporto e pompaggio del calcestruzzo sono rispettivamente autobetoniere, autobetonpompe e autopompe.

Produzione calcestruzzo

  • Calcestruzzo ordinario preconfezionato in conformità alle norme tecniche per le costruzioni
  • Calcestruzzo preconfezionato specifico per pavimentazioni industriali
  • Calcestruzzo preconfezionato alleggerito (pomice, leca, polistirolo)
  • Calcestruzzo preconfezionato fibrorinforzato
  • Calcestruzzi autocompattanti
  • Calcestruzzi drenanti per pavimentazioni carrate e pedonali
  • Calcestruzzi architettonici
  • Calcestruzzi speciali (colorati, idrofughi, a basso ritiro, ecc)

Laboratorio tecnologico

La Luciani S.p.A. si avvale di un proprio laboratorio interno, attrezzato di tutti i macchinari necessari per il controllo costante delle materie prime e del prodotto finito.

 

Attraverso un cronoprogramma di prove di laboratorio viene verificato il ciclo produttivo di ogni impianto per ogni miscela prodotta.

 

Il laboratorio effettua anche il servizio di confezionamento cubetti e prove di abbassamento al cono SLUMP TEST, maturazione stagionatura dei provini secondo la normativa vigente (UNI EN 12350_1-2, UNI 123090_1-2).

 

La Luciani S.p.A. attraverso la propria esperienza e con l’ausilio dei migliori fornitori di materie prime a livello nazionale, è predisposta per lo studio di nuovi mix design di calcestruzzo.

Come scegliere il calcestruzzo

Dall’entrata in vigore delle Norme Tecniche delle Costruzioni col Decreto Ministeriale del 14 gennaio 2008, il calcestruzzo deve essere prodotto in conformità ad un rigoroso controllo di processo (FPC).

 

Nelle stesse Norme Tecniche si trova prescritta la prestazione di durabilità delle opere che verranno progettate ed eseguite, in conformità alle metodologie già previste dalle norme europee.

 

Quindi, da ora in poi, al calcestruzzo dovranno essere richieste non soltanto prestazioni di tipo meccanico, ma anche la capacità di questo di resistere alle aggressioni ambientali e di proteggere le barre di armatura nel tempo.

 

Per una corretta prescrizione della durabilità delle opere edili e del calcestruzzo occorre attenersi ai recenti riferimenti normativi italiani ed europei: UNI EN 206-1, UNI 11104 e UNI EN 1992-1-1.

 

Si ricorda, tuttavia, che per ottenere strutture con vita utile di esercizio pari a quella di progetto, oltre a progettarle e a prescrivere i materiali correttamente, le Norme Tecniche prescrivono una rigorosa attenzione alla posa in opera secondo quanto previsto dalla UNI ENV 13670-1.

 

Primo requisito che deve essere guida nella scelta del calcestruzzo per una determinata struttura è determinare la classe di esposizione ambientale (foto della casa esempio), scelta questa e conseguentemente il rapporto acqua/cemento (a/c) minimo che garantisce la durabilità dell’opera, si verifica che la classe di resistenza soddisfi anche le esigenze dei calcoli strutturali.

 

Schematicamente:

 

a)Ambiente in cui è sita la struttura → Classe di esposizione ambientale → a/c

b) Resistenza minima strutturale richiesta → Classe di resistenza a compressione → a/c
c) Spessore del copriferro → diametro massimo degli inerti della miscela
d) Tipologia di posa in opera e configurazione geometrica → lavorabilità → slump

 

Il tipo di calcestruzzo che andremo a scegliere deve soddisfare entrambi i punti a) e b)

ed attraverso la scelta del punto c) e del punto d) andremo a comporre tutte le caratteristiche del calcestruzzo che andremo ad ordinare:

 

esempio di descrizione calcestruzzo come da ddt Luciani: RCK30 S4 D.MAX31 XC2

Schede tecniche per la scelta della classe ambientale.

LINEE GUIDA SUL CALCESTRUZZO
MINISTERO LAVORI PUBBLICI:

Share by: